Show simple item record

dc.contributor.authorD’Arienzo, Domenico
dc.date.accessioned2014-06-11T10:46:56Z
dc.date.available2014-06-11T10:46:56Z
dc.date.issued2011
dc.identifier.citationD’Arienzo, Domenico. “La strada che porta a Ferrara: dalle origini del poema cavalleresco in Italia ai ‘romanzi’ di Boiardo e Ariosto.” <<Misure critiche>>1/2(2011):5-38en_US
dc.identifier.issn0392-6397en_US
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10556/1400
dc.identifier.urihttp://dx.doi.org/10.14273/unisa-249
dc.description.abstractNell'articolo l'autore fa un excursus della storia del poema cavalleresco nella letteratura italiana. parte dalle Origini e arriva fino all’“Orlando innamorato” di Boiardo e all'“Orlando furioso”, capolavoro di Ariosto. Lo studioso Nella produzione letteraria che precede il poema cavalleresco ferrarese Domenico D’Arienzo individua ed esamina numerosi e originali esempi di letteratura cavalleresca. Inoltre, a proposito del Quattrocento, analizza il significativo ruolo svolto dalle grandi dinastie della ‘Padanìa’ (i Gonzaga a Mantova, i Visconti e poi gli Sforza a Milano, gli Este a Ferrara) nella diffusione dei poemi cavallereschi francesi, ricordando la capacità dei nobili di leggere quelle lunghe narrazioni nella loro lingua originale, a differenza del pubblico popolare che abbisognava dei volgarizzamenti. [Fonte: Italinemo]en_US
dc.format.extentP. 5-38en_US
dc.language.isoiten_US
dc.publisherSalerno : La Feniceen_US
dc.sourceUniSa. Sistema Bibliotecario di Ateneoen_US
dc.subjectLetteratura italiana - Periodicien_US
dc.subjectArte - Periodicien_US
dc.titleLa strada che porta a Ferrara: dalle origini del poema cavalleresco in Italia ai "romanzi" di Boiardo e Ariostoen_US
dc.typeArticleen_US
 Find Full text

Files in this item

Thumbnail

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record