Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10556/1373
Record completo di tutti i metadati
Campo DCValoreLingua
dc.contributor.authorNapoli, Adriano-
dc.date.accessioned2014-06-03T14:01:08Z-
dc.date.available2014-06-03T14:01:08Z-
dc.date.issued2010-
dc.identifier.citationNapoli, Adriano. “Nata il settimo giorno della creazione: il Canto dell’Amore assente di Sauro Damiani.”<<Misure critiche>>2(2010):105-110en_US
dc.identifier.issn0392-6397en_US
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10556/1373-
dc.identifier.urihttp://dx.doi.org/10.14273/unisa-223-
dc.description.abstractAdriano Napoli conduce un'analisi metrico-stilistica del "Canto dell'amore assente" del poeta Sauro Damiani, che Napoli definisce come un "orafo devoto delle parole" proprio perché ha costruito il suo poema come una miniatura, un mondo che ricrea in piccolo la vastità del cosmo e delle sue leggi, restituendone la forma attraverso una sequenza di cinquanta ottave. [Fonte: Italinemo]en_US
dc.format.extentP. 105-110en_US
dc.language.isoiten_US
dc.publisherSalerno : La Feniceen_US
dc.sourceUniSa. Sistema Bibliotecario di Ateneoen_US
dc.subjectLetteratura italiana - Periodicien_US
dc.subjectArte - Periodicien_US
dc.titleNata il settimo giorno della creazione: il Canto dell’Amore assente di Sauro Damianien_US
dc.typeArticleen_US
È visualizzato nelle collezioni:Misure critiche. Nuova serie. A.9, no.2 (2010)

File in questo documento:
File Descrizione DimensioniFormato 
Napoli, A. Nata il settimo giorno della creazione. Il Canto dell’Amore assente di Sauro Damiani.pdfarticolo di rivista56,14 kBAdobe PDFVisualizza/apri


Tutti i documenti archiviati in DSpace sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.