Please use this identifier to cite or link to this item: http://elea.unisa.it:8080/xmlui/handle/10556/1849
Title: Da Arias Navarro a Arias Navarro: Il controllo dell’Informazione in Spagna tra il 1973 ed il 1976
Authors: Negro, Michele
Bazzicalupo, Laura
Scocozza, Antonio
de Llera, Luis
Keywords: Franco
Censura
Stampa
Issue Date: 14-Jul-2014
Publisher: Universita degli studi di Salerno
Abstract: Si è deciso di prendere in considerazione un periodo estremamente delicato per l’evoluzione politica della Spagna. Ci stiamo riferendo all’epoca definita come“Ultimo Franchismo” ed agli esordi della Transición Española che conduce alla successiva democrazia. In questo momento di forte cambiamento, un elemento appare però stabile: la figura di Arias Navarro. Francisco Franco prima, ed il suo successore Don Juan Carlos di Borbone poi, nominano il medesimo Presidente del Governo. Quest’ultimo troverà non poche difficoltà nel ponderare la sua azione tra tradizione, con conseguente ancoraggio al passato, e l’inesorabile evoluzione del regime. All’interno di questo contesto, il nostro studio prenderà in considerazione un elemento specifico: Il Controllo dell’Informazione operato dal Movimiento sulla Stampa dell’epoca. Siamo partiti da alcuni quesiti di base: Durante gli ultimi anni del suo Governo, Franco applicava ancora un rigido controllo dell’informazione, attraverso la censura nei mezzi di informazione, o lo stesso poteva giudicarsi allentato? Terminato il Franchismo, si conclude anche la censura? Per quali ragioni il Caudillo inaspriva ed allentava le maglie del controllo dell’informazione in modo quasi periodico? La ricerca è stata suddivisa in due parti: a) l’aspetto storico-teorico analizzerà brevemente l’evoluzione del Governo del Generalísimo mettendola in relazione con i differenti dispositivi, norme e leggi promulgate negli anni con l’unico fine di limitare, censurare o eliminare il punto di vista “differente” espresso sui giornali e le riviste dell’epoca. b) la ricerca sul campo (della durata di circa dieci mesi), invece, è stata realizzata presso l’Archivio dell’Amministrazione Pubblica della Spagna, situato ad Alcalá de Henares. In seguito all’analisi di circa quattrocento fascicoli e procedimenti amministravi di censura predisposti dal Ministero della Cultura, lo studio dei dossier del Ministero dell’Informazione, nonchè delle note riservate emesse dallo stesso, abbiamo approfondito questioni quali il delicato ruolo del censore, i linguaggi della censura, il ruolo privilegiato della Prensa (trad. “stampa”) del Movimiento e l’iter amministrativo di un fascicolo. Al termine di tale ricerca, sono state predisposte le conclusioni e l’analisi sommativa e sostanziale di quanto appurato durante la ricerca. [a cura dell'autore]
Description: 2011 - 2012
URI: http://hdl.handle.net/10556/1849
http://dx.doi.org/10.14273/unisa-639
Appears in Collections:Filosofia, storia e teoria delle istituzioni giuridiche e politiche

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
tesi M. Negro.pdftesi di dottorato2,45 MBAdobe PDFView/Open
abstract in italiano M. Negro.pdfabstract in italiano a cura dell’autore117,43 kBAdobe PDFView/Open
abstract in inglese M. Negro.pdfabstract in inglese a cura dell’autore126,33 kBAdobe PDFView/Open
tesi - appendice M. Negro.pdftesi di dottorato - appendice10,37 MBAdobe PDFView/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.