Please use this identifier to cite or link to this item: http://elea.unisa.it:8080/xmlui/handle/10556/2696
Title: Measurement of Λc Baryon production in the decay channel Λc → pK0 S in proton-proton and proton-lead collisions with ALICE detector at LHC
Authors: Mennino, Elisa
Sandro Pace
De Pasquale, Salvatore
Keywords: Baryon
Production
Alice
Issue Date: 25-May-2017
Publisher: Universita degli studi di Salerno
Abstract: La TPMC risulta essere una procedura molto più sofisticata perché lavora in perfetto accordo con le raccomandazioni dei codici normativi visto che rispetta a pieno i criteri di gerarchia. Questi ultimi, infatti, sono fondamentali per evitare meccanismi pericolosi come quello di "softstorey" ma non stifficienti a garantire lo sviluppo della massima capacità dissipativa della struttura. Al fine di offrire una validazione della procedura sono state progettate diverse strutture intelaiate con differenti geometrie e caratteristiche. Per queste sono state condotte sia analisi di push-over che analisi dinamiche incrementali proprio con l 'intento di indagare il reale comportamento al collasso delle strutture progettate. Tutti i risultati ottenuti confermano la capacità della procedura proposta di garantire un meccanismo di collasso di tipo globale. L 'importanza di questa teoria e quindi delle strutture progettate è quella di massimizzare l 'energia sismica dissipata durante l 'evento sismico e quindi la duttilità globale, in quanto, tutte le zone dissipative sono coinvolte nella plasticizzazione. Al contrario, il criterio trave-colonna, suggerito dalle normative, appare solo come un 'approssimazione paragonata con la TPMC e con il suo background teorico. Durante il periodo di studio è stato realizzata un 'interfaccia grafica per il progetto delle strutture intelaiate in cemento armato. Il programma lavora come pre- e post- processo re della routine di calcolo che applica il progetto della struttura mediante il teorema cinematico del collasso plastico. L'obiettivo di tale software è quello difavorire la diffusione della metodologia offrendo la possibilità di progettare in accordo con la TPMC mediante uno strumento che sia di facile utilizzo per tutti i tipi di utenti, anche quelli meno esperti delle tecnologie informatiche. [a cura dell'autore]
Description: 2015 - 2016
URI: http://hdl.handle.net/10556/2696
http://dx.doi.org/10.14273/unisa-1045
Appears in Collections:Matematica

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Tesi E. Meninno.pdftesi di dottorato29,54 MBAdobe PDFView/Open
Abstract in italiano e inglese E.Meninno.pdfabstract in italiano e in inglese a cura dell'autore992,44 kBAdobe PDFView/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.