È l’archivio aperto dell’Università degli Studi di Salerno. Nasce come deposito istituzionale delle tesi di dottorato discusse nell’Ateneo, rese disponibili a testo pieno sul web per la libera consultazione, in attuazione dei principi della Dichiarazione di Berlino e della Dichiarazione di Messina e su delibera del senato Accademico del 27 aprile 2010. Ha incluso successivamente alcune riviste scientifiche ad accesso aperto ("Translational Medicine @ Unisa ","Testi e linguaggi","Misure critiche"), Working Papers e Salernum - Biblioteca digitale salernitana, una collezione di documenti e libri di argomento o produzione prevalentemente salernitani. Dal 2012 EleA confluisce su PLEIADI (Portale per la Letteratura scientifica Elettronica Italiana su Archivi aperti e Depositi Istituzionali); è presente sulle maggiori piattaforme europee di open access (OpenAire, OpenDOAR, ROAR).

Il progetto Salernum – Biblioteca digitale salernitana è realizzato con la collaborazione della Società Salernitana di Storia Patria, della Biblioteca Provinciale di Salerno, dell’Archivio di Stato di Salerno, della direzione della rivista “Bollettino storico di Salerno e Principato Citra”, che rendono disponibili documenti in loro possesso o di loro proprietà intellettuale.

I materiali pubblicati nella teca Il Centenario della Grande Guerra 2014-2018 confluiscono nel portale nazionale 14-18 – Documenti e immagini della Grande Guerra, prodotto e curato dall’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane (MIBAC).

Dal 2017 EleA aderisce anche al progetto nazionale Magazzini Digitali (Fondazione Rinascimento Digitale, Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e di Roma) per la conservazione permanente dei documenti elettronici pubblicati in Italia e diffusi tramite rete informatica, in attuazione della normativa sul deposito legale (L. 106/2004, D.P.R. 252/2006).

Il progetto è curato dal Centro Bibliotecario di Ateneo e dall´Ufficio Gestione Sistemi Informativi delle Biblioteche di Ateneo, con il supporto tecnico dell´Ufficio Sistemi Tecnologici

  • Public Historian, tra ricerca e azione creativa 

    Scannagatta, Manfredi (M. Scannagatta,Public Historian, tra ricerca e azione creativa. In "Public History. Discussioni e pratiche", 2017, pp. 315-331, 2017)
  • Public History: A Practical Guide 

    Sayer, Faye (F. Sayer, "Public History. A Practical Guide", London: Bloomsbury, 2019)
    Public History: A Practical Guide delivers a comprehensive outline of this increasingly prevalent area of the discipline, offering a distinctly global approach that is both accessible and engaging in equal measure. Finally, ...
  • Verso la Public History. Fare e raccontare storia nel tempo presente 

    Ridolfi, Maurizio (M. Ridolfi, "Verso la Public History. Fare e raccontare storia nel tempo presente", Pisa: Pacini Editore, 2017)
    Da tempo si avverte e si discute la crisi della storia. Occorre interrogarsi sul “fare storia” ma anche sulla sua narrazione, sulla ricezione che essa ha nel pubblico, attraverso una sua sempre più corale e attiva ...
  • The Circle of Life: Reinvigorating the Humanities with Undergraduate Public History Curriculum 

    Ress, Stella <University of Southern Indiana> (S. Ress, The Circle of Life: Reinvigorating the Humanities with Undergraduate Public History Curriculum, «International Public History», vol. 2, 1, 2019, https://doi.org/10.1515/iph-2019-0007, 2019)
  • Il viaggio della storia: dalla terra ferma all’arcipelago 

    Ravveduto, Marcello <Università di Salerno> (M. Ravveduto, Il viaggio della storia: dalla terra ferma all’arcipelago. In "Public History. Discussioni e pratiche", 2017, pp. 131-46., 2017)

View more