È l’archivio aperto dell’Università degli Studi di Salerno. Nasce come deposito istituzionale delle tesi di dottorato discusse nell’Ateneo, rese disponibili a testo pieno sul web per la libera consultazione, in attuazione dei principi della Dichiarazione di Berlino e della Dichiarazione di Messina e su delibera del senato Accademico del 27 aprile 2010. Ha incluso successivamente alcune riviste scientifiche ad accesso aperto ("Translational Medicine @ Unisa ","Testi e linguaggi","Misure critiche"), Working Papers e Salernum - Biblioteca digitale salernitana, una collezione di documenti e libri di argomento o produzione prevalentemente salernitani. Dal 2012 EleA confluisce su PLEIADI (Portale per la Letteratura scientifica Elettronica Italiana su Archivi aperti e Depositi Istituzionali); è presente sulle maggiori piattaforme europee di open access (OpenAire, OpenDOAR, ROAR).

Il progetto Salernum – Biblioteca digitale salernitana è realizzato con la collaborazione della Società Salernitana di Storia Patria, della Biblioteca Provinciale di Salerno, dell’Archivio di Stato di Salerno, della direzione della rivista “Bollettino storico di Salerno e Principato Citra”, che rendono disponibili documenti in loro possesso o di loro proprietà intellettuale.

I materiali pubblicati nella teca Il Centenario della Grande Guerra 2014-2018 confluiscono nel portale nazionale 14-18 – Documenti e immagini della Grande Guerra, prodotto e curato dall’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane (MIBAC).

Dal 2017 EleA aderisce anche al progetto nazionale Magazzini Digitali (Fondazione Rinascimento Digitale, Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e di Roma) per la conservazione permanente dei documenti elettronici pubblicati in Italia e diffusi tramite rete informatica, in attuazione della normativa sul deposito legale (L. 106/2004, D.P.R. 252/2006).

Il progetto è curato dal Centro Bibliotecario di Ateneo e dall´Ufficio Gestione Sistemi Informativi delle Biblioteche di Ateneo, con il supporto tecnico dell´Ufficio Sistemi Tecnologici

  • Politics and Memory in Canada’s New History Museum 

    Dean, David <Carleton University> (D. Dean, Politics and memory in Canada's new History Museum, «Memoria e Ricerca», 54, 2017, pp. 117-133, 2017)
    This contribution traces the transition of Canada's national history museum from the Canadian Museum of Civilization (CMC) to the Canadian Museum of History (CMH) due to open on 1 July 2017 in time for national celebrations ...
  • Memory, Identity and the Supranational History Museum: Building the House of European History 

    Remes, Anastasia <Universität Frankfurt am Main> (2017)
    This paper examines the House of European History (HEH), a museum opening its doors in Brussels early 2017. It was initiated by the European Parliament to stimulate the emergence of European identity, just like national ...
  • From Confrontation to Détente? Controversies About a Planned Cold War Museum at Checkpoint Charlie, Berlin 

    Etges, Andreas <Universität München> (A. Etges, From confrontation to détente? Controversies about a planned cold war museum at Checkpoint Charlie, Berlin, «Memoria e Ricerca», 54, 2017, pp. 81-97, 2017)
    In 2006, as a reaction to criticism that Berlin was neglecting its duty to adequately remember the German division and the cold war, the government of the city-state of Berlin agreed on a "Master Plan for Remembering the ...
  • Tra Sagres e Lisbona: progetti museali e identità nazionale nell’Estado Novo portoghese 

    Gori, Annarita (A. Gori, Tra Sagres e Lisbona: progetti museali e identità nazionale nell’Estado Novo portoghese, «Memoria e Ricerca», 54, 2017, pp. 61-79, 2017)
    The Portuguese national identity is closely linked to the deeds of the Age of Discovery. During the long period of the Estado Novo (1933-1974) the regime extensively resorted to the myth of descobridores to legitimize ...
  • Verso la Public History. Rappresentazioni e commemorazioni delle guerre mondiali in Belgio 

    Kesteloot, Chantal <Centre for Historical Research and Documentation on War and Contemporary Society (Bélgica)> (C. Kesteloo, Verso la Public History. Rappresentazioni e commemorazioni delle guerre mondiali in Belgio, «Memoria e Ricerca», 54, 2017, pp. 41-59, 2017)
    War Centenary 2014 featured an unprecedented number of activities linked to the centenary of WWI. How can the memory and the legacy of that period be passed on when all witnesses are dead and when commemorative monuments ...

Visualizza piu' informazioni