È l’archivio aperto dell’Università degli Studi di Salerno. Nasce come deposito istituzionale delle tesi di dottorato discusse nell’Ateneo, rese disponibili a testo pieno sul web per la libera consultazione, in attuazione dei principi della Dichiarazione di Berlino e della Dichiarazione di Messina e su delibera del senato Accademico del 27 aprile 2010. Ha incluso successivamente alcune riviste scientifiche ad accesso aperto ("Translational Medicine @ Unisa ","Testi e linguaggi","Misure critiche"), Working Papers e Salernum - Biblioteca digitale salernitana, una collezione di documenti e libri di argomento o produzione prevalentemente salernitani. Dal 2012 EleA confluisce su PLEIADI (Portale per la Letteratura scientifica Elettronica Italiana su Archivi aperti e Depositi Istituzionali); è presente sulle maggiori piattaforme europee di open access (OpenAire, OpenDOAR, ROAR).

Il progetto Salernum – Biblioteca digitale salernitana è realizzato con la collaborazione della Società Salernitana di Storia Patria, della Biblioteca Provinciale di Salerno, dell’Archivio di Stato di Salerno, della direzione della rivista “Bollettino storico di Salerno e Principato Citra”, che rendono disponibili documenti in loro possesso o di loro proprietà intellettuale.

I materiali pubblicati nella teca Il Centenario della Grande Guerra 2014-2018 confluiscono nel portale nazionale 14-18 – Documenti e immagini della Grande Guerra, prodotto e curato dall’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane (MIBAC).

Dal 2017 EleA aderisce anche al progetto nazionale Magazzini Digitali (Fondazione Rinascimento Digitale, Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e di Roma) per la conservazione permanente dei documenti elettronici pubblicati in Italia e diffusi tramite rete informatica, in attuazione della normativa sul deposito legale (L. 106/2004, D.P.R. 252/2006).

Il progetto è curato dal Centro Bibliotecario di Ateneo e dall´Ufficio Gestione Sistemi Informativi delle Biblioteche di Ateneo, con il supporto tecnico dell´Ufficio Sistemi Tecnologici

  • Defining the Concept of Manner: An Attempt to Order Chaos 

    Stosic, Dejan Stosi (Roma : Carocci, 2020)
    The concept of manner is extensively used in many fields of linguistics. It alo appears to ordinary speakers, students and grammarians as an intuitively clear and meaninful notion that does not need any precise definition. ...
  • La reduplicazione nella codifica della maniera 

    Benigni, Valentina; Lo Baido, Maria Cristina (Roma : Carocci, 2020)
    Reduplication display a number of functiond ranging from the expression of plurality to the encoding of progressive aspect and intensity. In Italian, it can also convey manner, specifying the way a given processi s carries ...
  • Est modus in… verbo. Valori della maniera e associa 

    Buoniconto, Alfonsina (Roma : Carocci, 2020)
    The present study investigates the semantics of manner of motion verbs used as predicative heads of constructions expressing motion events in Italian, French and Spanish. The corpus-based investigation, carried out on a ...
  • Just a Matter of ‘Manner’? Modeling Action Verb Semantics in an Inter-Linguistic Perspective 

    Cominetti, Federica; Panunzi, Alessandro (Roma : Carocci, 2020)
    Action vebs are important testing ground for the study of lexical encoding of the ‘manner’ feature. In this respect, the opposition between ‘manner’ and ‘result’ verbs has definitely become one of the central nodes to ...
  • Verbi di ‘maniera’ e predicazione elementare in una prospettiva interlinguistica 

    Franco, Ludovico; Lorusso, Paolo (Roma : Carocci, 2020)
    In this paper we argue that the fact that a verb can be interpreted as a ‘manner’ or ‘result’ predicate mainly depends on properties of the syntactic structure in which (nominal) roots are incorporates. Specifically, we ...

Visualizza piu' informazioni