«Misure critiche» è stata fondata tra il 1970 e il 1971 da Gioacchino Paparelli, eminente studioso di Dante e dell'Umanesimo, con un programma finalizzato a rivendicare la centralità del testo e il pluralismo metodologico; si veda in proposito il numero speciale (n.1-2, 2006) Da Dante a Quasimodo. Giornata di Studio per ricordare Gioacchino Paparelli. La rivista ha avuto una regolare continuità per circa un trentennio; dopo la scomparsa del fondatore, dal 2002 ha iniziato una Nuova Serie con pubblicazione semestrale. Come si evince dall'allegato volume degli Indici, la Rivista nel corso degli anni ha proposto saggi e contributi distribuiti su tutti i secoli della letteratura italiana, firmati da studiosi italiani e stranieri, europei e nordamericani. Alcuni di questi studi nascevano anche da progetti che vedevano coinvolti diversi componenti della direzione e della redazione della rivista insieme a studiosi di università straniere o da progetti di ricerca pluridisciplinare di notevole riscontro nazionale (l'Umanesimo-Rinascimento meridionale, l’Illuminismo, Salfi, Lomonaco, Letteratura ed emigrazione). Ha contribuito alla valorizzazione di alcuni scrittori del Novecento, come l'italoamericano Giose Rimanelli e Nino Palumbo, ai quali sono stati dedicati anche n.ri speciali; ha pubblicato inediti importanti come ad esempio: le lettere di Vincenzo Cuoco; testi poetici sul terremoto del 1783; scritti di Francesco Gaeta e inediti di Giorgio Caproni, etc.; ha contribuito in modo significativo alla riscoperta di momenti e protagonisti della letteratura e della cultura meridionale privilegiando il paradigma critico dionisottiano di geografia e storia della letteratura italiana (si vedano in particolare i saggi sull'Umanesimo-Rinascimento, sul Settecento illuministico, sull'età napoleonica, sull'Ottocento). Un significativo spazio ha dedicato anche al teatro, in particolare meridionale; si veda il n.ro speciale con contributi di studiosi italiani e stranieri ed altri fascicoli con analisi anche di inediti. La Rivista (nuova serie) ha dedicato due numeri speciali ai risultati delle ricerche condotte nell’ambito del dottorato in “Italianistica”; ma anche in altri fascicoli sono presenti contributi di giovani studiosi quale risultato delle loro tesi di dottorato. Una peculiare attenzione la Rivista ha rivolto al mondo della scuola aprendosi al dibattito sulla didattica della letteratura e sulle modalità di veicolare la ricerca universitaria nella pratica didattica. La Rivista si avvale di un Comitato di referee anonimi ai quali i testi vengono preliminarmente sottoposti. «Misure critiche» è tra le riviste inserite da più aspiranti Commissari alla abilitazione nazionale, secondo quanto previsto dalle circolari ANVUR del 18 settembre e 24 settembre 2012. La rivista «Misure critiche» è tra le riviste di classe A per il settore concorsuale 10/F1.

Collezioni in questa sotto-comunità

Immissioni Recenti

  • "Clepsydra" di Andrea Carrano 

    Carrano, Gabriella (Salerno : La Fenice, 2011)
    La studiosa prende in esame il volume “Clepsydra” (2010), l’ultima silloge poetica di Andrea Carrano, fine esegeta di testi greci e latini. La studiosa ripercorre non solo i modelli e lo stile di “Clepsydra”, ma anche i ...
  • Riconoscere le menzogne per vivere: gli archetipi, i miti e la letteratura in un volume di Alberto Granese 

    Fàvaro, Angelo (Salerno : La Fenice, 2011)
    Angelo Fàvaro prende in esame la raccolta di saggi di Alberto Granese, dal titolo “Menzogne simili al vero. Epifanie del Moderno: il mito, il sacro, il tragico” (2010). Fàvaro sottolinea come, attraverso il metodo della ...
  • Il tempo ritrovato in "Controfigura" di Luigi Fontanella 

    Mobili, Giorgio (Salerno : La Fenice, 2011)
    Il contributo di Giorgio Mobili analizza il romanzo di Luigi Fontanella, dal titolo “Controfigura” (2009). Attraverso il personaggio del sessantenne Lucio Grimaldi (trasparente controfigura dell’autore), nel romanzo si ...
  • Valore storico e radici antropologiche della poesia di Rocco Vincenzo Scotellaro 

    Vitelli, Franco (Salerno : La Fenice, 2011)
    Franco Vitelli prende in esame “Le gemme promettono bene”, la silloge poetica di Rocco Vincenzo Scotellaro (pubblicata nel 2011). Vitelli individua nell’arte “come forma in cui si esercita un’austera moralità di sentire” ...
  • Una poesia diagnostica 

    Aymone, Renato (Salerno : La Fenice, 2011)
    Il contributo di Renato Aymone analizza la raccolta poetica di Antonio Pietropaoli dal titolo “Dissezioni”. Lo studioso definisce la poesia di Pietropaoli “di decisa aspirazione e ispirazione diagnostica, netta, impassibile, ...
  • "Dove il dolore c’è / ma non si vede". Per la quarta raccolta poetica di Elena Salibra ("La svista") 

    Minutelli, Marzia (Salerno : La Fenice, 2011)
    Marzia Minutelli prende in esame “La svista”, la quarta raccolta poetica di Elena Salibra (pubblicata nel 2011) che consta di tredici componimenti. Per la studiosa la poesia della Salibra, in cui non mancano echi della ...
  • Il calcio nella società sudafricana: voci dalle riviste 

    Acanfora, Nunzia (Salerno : La Fenice, 2011)
    L’intervento esamina il dibattito svolto sulle pagine dei fascicoli tematici di due periodici: “Afriche e Orienti” e “Africa e Mediterraneo”, che dedicano un dossier di approfondimento al rapporto tra calcio e società ...
  • La dimensione teatrale dei racconti di Andrea Camilleri 

    Jurisic, Srecko (Salerno : La Fenice, 2011)
    Il saggio intende dimostrare come la produzione camilleriana sia permeata dal teatro in ogni suo aspetto. Attraverso alcuni esempi tratti dalla narrativa breve di Camilleri, a partire dalla raccolta di racconti “Un mese ...
  • Felice Mastroianni moderno interprete delle favole antiche 

    Tuscano, Pasquale (Salerno : La Fenice, 2011)
    Lo studioso offre una lettura dell’intera opera poetica di Felice Mastroianni, poeta calabrese contemporaneo, definendolo come una delle voci più autentiche della poesia europea del Novecento. Per Tuscano la poesia di ...
  • La traduzione poetica: a proposito di Giovanni Pascoli in catalano 

    Camps, Assumpta (Salerno : La Fenice, 2011)
    Assumpta Camps, dopo una premessa sulla traduzione/trasferimento della poesia in un’altra lingua, analizza la traduzione in catalano dell’opera poetica di Giovanni Pascoli. In particolare la studiosa si sofferma su ...
  • Carducci, Pascoli, D’Annunzio e il mito tragico di Elisabetta D’Austria 

    Carrozzini, Andrea (Salerno : La Fenice, 2011)
    Oggetto d’indagine del saggio è l’assassinio della regina Elisabetta di Wittelsbach – chiamata anche Sissi, consorte dell’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe – come motivo ispiratore di poeti, artisti e letterati. In ...
  • Garibaldi romanziere 

    Cardillo, Angelo (Salerno : La Fenice, 2011)
    Il saggio prende in esame la produzione narrativa di Giuseppe Garibaldi, analizzando la genesi, i temi e le strutture narrative dei quattro romanzi scritti dal Generale a partire dal 1868. L’indagine parte dalla prima opera ...
  • Lomonaco: la Repubblica Napoletana del 1799 come laboratorio politico della libertà d’Italia 

    Marchianò, Antonia (Salerno : La Fenice, 2011)
    Il saggio di Antonia Marchianò intende dimostrare come il ‘pamphlet’ di Francesco Lomonaco, dal titolo “Rapporto al cittadino Carnot”, che racconta le drammatiche vicende della Repubblica Napoletana del ’99, non debba ...
  • Per un’estetica teatrale di Ugo Foscolo: quale antico sulla scena moderna 

    Fàvaro, Angelo (Salerno : La Fenice, 2011)
    Partendo da un’approfondita analisi del Foscolo tragico, lo studioso giunge alla definizione dell’estetica tragica del poeta ‘zacinzio’. Per Fàvaro l’estetica teatrale foscoliana consiste in una percezione completa del ...
  • L’occhio e l’incesto: la perturbante negoziazione del tragico nel teatro di John Ford 

    D’Avascio, Roberto (Salerno : La Fenice, 2011)
    Il saggio evidenzia come nel teatro inglese del XVI e XVII secolo venga affrontata con coraggio la problematica dell’incesto; in particolare nel dramma di John Ford, dal titolo “ ’Tis Pity She’s a Whore” (pubblicato nel ...
  • La strada che porta a Ferrara: dalle origini del poema cavalleresco in Italia ai "romanzi" di Boiardo e Ariosto 

    D’Arienzo, Domenico (Salerno : La Fenice, 2011)
    Nell'articolo l'autore fa un excursus della storia del poema cavalleresco nella letteratura italiana. parte dalle Origini e arriva fino all’“Orlando innamorato” di Boiardo e all'“Orlando furioso”, capolavoro di Ariosto. ...
  • Il calcio nell’immaginario letterario tra “short story” e “teatro”. Rassegna bibliografica (2005-2010) 

    Acanfora, Nunzia (Salerno : La Fenice, 2010)
    Rassegna bibliografica dedicata ai testi teatrali e narrativi sul calcio, pubblicati tra il 2005-2010 in area italiana. [Fonte: Italinemo]
  • Nata il settimo giorno della creazione: il Canto dell’Amore assente di Sauro Damiani 

    Napoli, Adriano (Salerno : La Fenice, 2010)
    Adriano Napoli conduce un'analisi metrico-stilistica del "Canto dell'amore assente" del poeta Sauro Damiani, che Napoli definisce come un "orafo devoto delle parole" proprio perché ha costruito il suo poema come una ...
  • Alvaro negli anni di Gennaro Mercogliano 

    Tuscano, Pasquale (Salerno : La Fenice, 2010)
    Il contributo di Pasquale Tuscano prende in esame la raccolta di saggi intitolata "Alvaro negli anni" di Gennaro Mercogliano. Per Tuscano la bibliografia alvariana con il volume di Mercogliano si arricchisce di un contributo ...
  • Due antologie di poeti contemporanei 

    Iannaco, Domenico (Salerno : La Fenice, 2010)
    L'intervento di Domenico Iannaco analizza e confronta due raccolte antologiche di poesia contemporanea: "Il miele del silenzio. Antologia della giovane poesia italiana" di Giancarlo Pontiggia e "Le api dell'invisibile. ...

Visualizza piu' informazioni